TECNICO DELLA PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI



Competenze

Titolo: ORGANIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE IN AMBITO ALIMENTARE

Descrizione: Sulla base del piano di produzione aziendale e della disponibilità di risorse (personale, macchinari, materie prime, ecc.), il soggetto è in grado di organizzare il processo di produzione al fine di garantire i quantitativi richiesti rispettando qualità e tempi e ottimizzando le risorse secondo criteri di convenienza economica e profitto.

Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.02 (ex ADA.2.136.402) - Progettazione alimentare associate:

    Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.04 (ex ADA.2.136.405) - Organizzazione e gestione del processo produttivo associate:

    Risultato atteso:Ra1: Programmare le diverse fasi di lavoro del processo produttivo alimentare, valutando lo sviluppo di processo di nuove produzioni, coordinando le diverse risorse coinvolte e organizzando gli ambienti e i sistemi di stoccaggio dei semilavorati e dei prodotti finiti
    • Organizzazione e controllo ambienti produttivi e sistemi di stoccaggio di prodotti semilavorati e finiti
    • Programmazione delle fasi di lavoro e coordinamento delle attività operative
    • Sviluppo di processo di nuove produzioni

    Risultato atteso:Ra2: Gestire il processo di approvvigionamento di materie prime e risorse, valutando il livello delle scorte e garantendo la gestione ottimale dei rapporti con i diversi fornitori
    • Individuazione dei fornitori e gestione del processo di approvvigionamento
    • Inividuazione delle esigenze di acquisto di materie prime, coadiuvanti tecnologici, semilavorati e materiali da imballaggio

    Risultato atteso:Ra3: Gestire le attività per la sanificazione e l'igienizzazione degli ambienti destinati alla produzione, dei macchinari e delle attrezzature e lo smaltimento degli scarti delle lavorazioni, definendo tempi e luoghi di intervento e interagendo con gli enti esterni preposti al controllo e con eventuali riutilizzatori degli scarti
    • Gestione delle attività di sanificazione e igienizzazione di locali, macchinari/attrezzature e di smaltimento degli scarti delle lavorazioni

    Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.02 (ex ADA.2.149.449) - Produzione di formaggi freschi e molli associate:

      Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.03 (ex ADA.2.149.450) - Produzione di formaggi stagionati associate:

        Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.02 (ex ADA.25.223.720) - Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix) associate:

          Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.07 (ex ADA.25.224.725) - Programmazione e monitoraggio della rete di vendita diretta associate:

            CONOSCENZE

            • Caratteristiche di specifici software per la pianificazione e gestione risorse
            • Regole e criteri per la gestione del personale: turni, assenze, malattie, ecc.
            • Tecniche di calcolo della convenienza economica
            • Principi e criteri di programmazione del processo produttivo in ambito agro-alimentare
            • Modulistica aziendale di riferimento (programmi di produzione, schede monitoraggio e controllo)
            • Metodi di calcolo delle tempistiche di lavoro
            • Tipologie di produzioni alimentari e relativi layout
            • Tecnologia delle diverse lavorazioni alimentari

            ABILITÀ/CAPACITÀ

            • Gestire criticità legate al personale in produzione
            • Utilizzare programmi informatici specifici per programmare e monitorare i processi produttivi
            • Monitorare il processo produttivo intervenendo con aggiustamenti nel caso di non conformità
            • Identificare le determinanti strutturali e prestazionali delle risorse disponibili a disposizione
            • Analizzare la documentazione delle commesse per individuare gli elementi utili a definire priorità e risorse necessarie
            • Programmare il ciclo di produzione delle singole commesse alimentari ottimizzando l'uso delle risorse materiali e umane disponibili

            Titolo: DEFINIZIONE DELLA GAMMA DI PRODOTTI OFFERTI

            Descrizione: A partire dall'analisi dei dati di mercato e di uno studio di redditività, definire l'offerta, i prezzi e le iniziative promozionali in ambito alimentare, al fine di valorizzare l'immagine aziendale e potenziare, con le proprie scelte, la competitività sul territorio locale e/o nazionale.

            Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.02 (ex ADA.2.136.402) - Progettazione alimentare associate:

            Risultato atteso:Ra1: Elaborare proposte di nuovi prodotti, valutando la convenienza economica e produttiva e progettando la composizione del nuovo prodotto da realizzare
            • Formulazione di proposte di nuovi prodotti alimentari
            • Progettazione di composizioni di nuovi prodotti alimentari
            • Valutazione di fattibilità (economica, di processo, tecnologica, organizzativa, ecc.) delle nuove produzioni

            Risultato atteso:Ra2: Comporre a livello sperimentale i diversi campioni alimentari, sottoponendoli ad analisi sensoriali e chimico-fisiche, verificando che mantengano la conformità al progetto originario e redigendo, inoltre, protocolli, rapporti e documenti tecnici
            • Conduzione di analisi sensoriali su campione
            • Esecuzione di analisi chimico-fisiche sul campione
            • Produzione sperimentale dei campioni
            • Redazione di protocolli sperimentali, rapporti e documenti tecnici
            • Verifica di conformità del campione sperimentale al progetto

            Risultato atteso:Ra3: Progettare il processo produttivo dei prodotti da ottenere, identificando le condizioni operative di processo, le soluzioni tecnologiche e i sistemi di controllo idonei, definendo, inoltre, gli obiettivi di shelf-line dei prodotti e le caratteristiche delle relative confezioni
            • Definizione degli obiettivi di shelf-life
            • Definizione dell'imballaggio (es.: materiale, forma, ecc.)
            • Progettazione del processo produttivo

            Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.04 (ex ADA.2.136.405) - Organizzazione e gestione del processo produttivo associate:

              Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.02 (ex ADA.2.149.449) - Produzione di formaggi freschi e molli associate:

                Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.03 (ex ADA.2.149.450) - Produzione di formaggi stagionati associate:

                  Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.02 (ex ADA.25.223.720) - Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix) associate:

                    Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.07 (ex ADA.25.224.725) - Programmazione e monitoraggio della rete di vendita diretta associate:

                      CONOSCENZE

                      • Modelli competitivi e strategie di sviluppo di prodotti tipici e di origine protetta
                      • Metodi di pianificazione dell'offerta di servizi agro-alimentari: contesto, cliente, eventi
                      • Elementi di economia: analisi di costo e definizione di prezzi
                      • Tecniche di monitoraggio della customer satisfaction
                      • Metodi e tecniche per la fidelizzazione del cliente
                      • La produzione alimentare in Italia e in FVG: la tipicità come elemento di differenziazione
                      • Elementi di marketing turistico e territoriale: analisi di mercato e studio della concorrenza
                      • Elementi di cultura agro-alimentare

                      ABILITÀ/CAPACITÀ

                      • Incentivare la produzione e commercializzazione del prodotto tipico locale
                      • Applicare tecniche di monitoraggio e controllo della qualità del prodotto / servizio
                      • Definire i prezzi dei prodotti offerti valutando la concorrenza
                      • Applicare tecniche di customer satisfaction e fidelizzazione cliente
                      • Applicare criteri per la verifica dei costi e del rapporto qualità-prezzo
                      • Analizzare il settore agro-alimentare, le sue caratteristiche e relazioni con altre aree territoriali
                      • Ideare un'offerta di prodotti alimentari in linea con esigenze della clientela e fattibilità di costi
                      • Individuare tipologie di prodotti/servizi in rapporto a target / esigenze di clientela
                      • Posizionare la propria azienda e definire strategie di marketing

                      Titolo: PRODUZIONE DI FORMAGGI

                      Descrizione: Sulla base del piano di produzione, il soggetto è in grado di eseguire la trasformazione alimentare del latte fresco applicando temperature variabili ed utilizzando prodotti biochimici al fine di ottenere varie tipologie di formaggi, freschi e stagionati.

                      Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.02 (ex ADA.2.136.402) - Progettazione alimentare associate:

                        Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.04 (ex ADA.2.136.405) - Organizzazione e gestione del processo produttivo associate:

                          Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.02 (ex ADA.2.149.449) - Produzione di formaggi freschi e molli associate:

                          Risultato atteso:Ra1: Realizzare la pastorizzazione del latte, effettuando preventivamente, sulla base dei protocolli previsti per la produzione di formaggi freschi e molli, il controllo qualitativo organolettico delle materie prime, la filtrazione del latte e procedendo successivamente all'abbassamento controllato della temperatura per la realizzazione dell'acidificazione lattica
                          • Controllo qualitativo organolettico delle materie prime per l'avvio della produzione di formaggi freschi e molli
                          • Realizzazione filtrazione e pulizia del latte per la produzione di formaggi freschi e molli
                          • Gestione del processo di pastorizzazione e abbassamento controllato della temperatura per la realizzazione dell'acidificazione lattica

                          Risultato atteso:Ra2: Preparare la pasta di formaggio, sulla base dei protocolli previsti per la produzione di formaggi freschi e molli, effettuando la lavorazione della cagliata, la sgocciolatura e la raccolta del siero idoneo alle altre tipologie di produzione e di salatura della cagliata
                          • Esecuzione del trattamento della cagliata a temperatura di refrigerazione controllata
                          • Valutazione dello stato di separazione della cagliata dal siero per l'idoneità allo scarico
                          • Realizzazione della raccolta del siero per successive produzioni (es.: ricotta, siero in polvere, alimento per suini, ecc.)
                          • Realizzazione della salatura del formaggio

                          Risultato atteso:Ra3: Eseguire la detersione, l'igienizzazione e la sanificazione, in base ai protocolli previsti, controllando le acque di sanificazione degli impianti di produzione di formaggi freschi e molli, nel rispetto delle prescrizioni normative vigenti
                          • Esecuzione delle operazioni di lavaggio, detersione e sanificazione di macchine, impianti e locali

                          Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.03 (ex ADA.2.149.450) - Produzione di formaggi stagionati associate:

                          Risultato atteso:Ra1: Realizzare la cagliata, eseguendo preventivamente il controllo qualitativo organolettico e la filtrazione del latte e avviando la pastorizzazione, ove prevista, e il successivo controllo della temperatura per la realizzazione dell'acidificazione lattica e della coagulazione
                          • Controllo qualitativo organolettico delle materie prime per l'avvio della produzione di formaggi stagionati
                          • Gestione delle caldaie nelle fasi di lavorazione del latte (coagulazione, rottura della cagliata, sineresi) per la produzione di formaggio stagionato
                          • Realizzazione filtrazione e pulizia del latte, con la verifica dell'acidità

                          Risultato atteso:Ra2: Preparare la pasta di formaggio, sulla base dei protocolli previsti per la produzione di formaggi stagionati, effettuando la compressione della cagliata nelle apposite fuscelle o fascere, la sgocciolatura del siero in eccesso, e la successiva marchiatura e salatura in salamoia o a secco
                          • Esecuzione della fase di sgocciolamento della cagliata da inserire in appositi stampi (fascera)
                          • Marchiatura, se prevista dal disciplinare, del prodotto destinato a stagionatura per tracciarne l'origine
                          • Realizzazione della salatura del formaggio a seconda della stagionatura prevista (breve, media, lunga) e della pezzatura del prodotto

                          Risultato atteso:Ra3: Curare la stagionatura dei formaggi, effettuando la valutazione chimica e sensoriale del livello di mutazioni fisiche, organolettiche e microbiologiche del prodotto finito
                          • Gestione dei tempi e delle modalità di stagionatura
                          • Valutazione chimica e sensoriale del corretto grado di stagionatura

                          Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.02 (ex ADA.25.223.720) - Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix) associate:

                            Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.07 (ex ADA.25.224.725) - Programmazione e monitoraggio della rete di vendita diretta associate:

                              CONOSCENZE

                              • Normative di sicurezza, igiene, salvaguardia ambientale di settore/processo
                              • Gestione della linea di produzione
                              • Utilizzo e manutenzione ordinaria delle macchine
                              • Modalità di utilizzo in sicurezza di aree di lavoro e attrezzature
                              • Acidificazione chimica e naturale
                              • Diverse tipologie dei cagli, scelta e impiego
                              • Tecniche di manipolazione del latte e lavorazione dei prodotti caseari (pastorizzazione, scrematura, filatura, messa in forma, ecc.)
                              • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla lavorazione, stagionatura e conservazione dei prodotti caseari (fermentazioni, coagulazione, ecc.)
                              • Caratteristiche chimiche, biologiche e nutrizionali delle varie tipologie di formaggi
                              • Classificazione dei formaggi

                              ABILITÀ/CAPACITÀ

                              • Produrre formaggi a pasta filata
                              • Determinare i tempi necessari per le diverse tipologie di lavorazione
                              • Gestire il processo di stagionatura predisponendo e controllando parametri ambientali e attrezzature
                              • Gestire le fasi di conservazione e stagionatura
                              • Monitorare le fasi della caseificazione effettuando eventuali interventi correttivi
                              • Applicare metodologie produttive finalizzate a valorizzare formaggi tipici del territorio
                              • Applicare la normativa sulla sicurezza utilizzando gli opportuni DPI
                              • Produrre formaggi a pasta cotta e semicotta
                              • Predisporre la linea di lavoro per le diverse lavorazioni previste dal piano di produzione

                              Titolo: PRODUZIONE DI FORMAGGI SPECIALI

                              Descrizione: Applicando particolari tecniche e utilizzando diverse tipologie di microrganismi selezionati, ottenere formaggi con caratteristiche, gusti e aromi particolari (es.: brie, taleggio, fontina, gorgonzola, roquefort, formaggi affumicati).

                              Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.02 (ex ADA.2.136.402) - Progettazione alimentare associate:

                                Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.04 (ex ADA.2.136.405) - Organizzazione e gestione del processo produttivo associate:

                                  Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.02 (ex ADA.2.149.449) - Produzione di formaggi freschi e molli associate:

                                  Risultato atteso:Ra1: Realizzare la pastorizzazione del latte, effettuando preventivamente, sulla base dei protocolli previsti per la produzione di formaggi freschi e molli, il controllo qualitativo organolettico delle materie prime, la filtrazione del latte e procedendo successivamente all'abbassamento controllato della temperatura per la realizzazione dell'acidificazione lattica
                                  • Controllo qualitativo organolettico delle materie prime per l'avvio della produzione di formaggi freschi e molli
                                  • Realizzazione filtrazione e pulizia del latte per la produzione di formaggi freschi e molli
                                  • Gestione del processo di pastorizzazione e abbassamento controllato della temperatura per la realizzazione dell'acidificazione lattica

                                  Risultato atteso:Ra2: Preparare la pasta di formaggio, sulla base dei protocolli previsti per la produzione di formaggi freschi e molli, effettuando la lavorazione della cagliata, la sgocciolatura e la raccolta del siero idoneo alle altre tipologie di produzione e di salatura della cagliata
                                  • Esecuzione del trattamento della cagliata a temperatura di refrigerazione controllata
                                  • Valutazione dello stato di separazione della cagliata dal siero per l'idoneità allo scarico
                                  • Realizzazione della raccolta del siero per successive produzioni (es.: ricotta, siero in polvere, alimento per suini, ecc.)
                                  • Realizzazione della salatura del formaggio

                                  Risultato atteso:Ra3: Eseguire la detersione, l'igienizzazione e la sanificazione, in base ai protocolli previsti, controllando le acque di sanificazione degli impianti di produzione di formaggi freschi e molli, nel rispetto delle prescrizioni normative vigenti
                                  • Esecuzione delle operazioni di lavaggio, detersione e sanificazione di macchine, impianti e locali

                                  Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.03 (ex ADA.2.149.450) - Produzione di formaggi stagionati associate:

                                  Risultato atteso:Ra1: Realizzare la cagliata, eseguendo preventivamente il controllo qualitativo organolettico e la filtrazione del latte e avviando la pastorizzazione, ove prevista, e il successivo controllo della temperatura per la realizzazione dell'acidificazione lattica e della coagulazione
                                  • Controllo qualitativo organolettico delle materie prime per l'avvio della produzione di formaggi stagionati
                                  • Gestione delle caldaie nelle fasi di lavorazione del latte (coagulazione, rottura della cagliata, sineresi) per la produzione di formaggio stagionato
                                  • Realizzazione filtrazione e pulizia del latte, con la verifica dell'acidità

                                  Risultato atteso:Ra2: Preparare la pasta di formaggio, sulla base dei protocolli previsti per la produzione di formaggi stagionati, effettuando la compressione della cagliata nelle apposite fuscelle o fascere, la sgocciolatura del siero in eccesso, e la successiva marchiatura e salatura in salamoia o a secco
                                  • Esecuzione della fase di sgocciolamento della cagliata da inserire in appositi stampi (fascera)
                                  • Marchiatura, se prevista dal disciplinare, del prodotto destinato a stagionatura per tracciarne l'origine
                                  • Realizzazione della salatura del formaggio a seconda della stagionatura prevista (breve, media, lunga) e della pezzatura del prodotto

                                  Risultato atteso:Ra3: Curare la stagionatura dei formaggi, effettuando la valutazione chimica e sensoriale del livello di mutazioni fisiche, organolettiche e microbiologiche del prodotto finito
                                  • Gestione dei tempi e delle modalità di stagionatura
                                  • Valutazione chimica e sensoriale del corretto grado di stagionatura

                                  Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.02 (ex ADA.25.223.720) - Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix) associate:

                                    Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.07 (ex ADA.25.224.725) - Programmazione e monitoraggio della rete di vendita diretta associate:

                                      CONOSCENZE

                                      • Modalità di utilizzo in sicurezza di aree di lavoro e attrezzature
                                      • Preparazione del latte (pastorizzazione, scrematura, insemenzamento ecc.)
                                      • Lavorazione specifica dei prodotti caseari (messa in forma, “lavaggi”, “fioritura”)
                                      • Gestione della linea di produzione
                                      • Utilizzo e manutenzione ordinaria delle macchine
                                      • Normative di sicurezza, igiene, salvaguardia ambientale di settore/processo
                                      • Caratteristiche chimiche, biologiche, organolettiche e nutrizionali dei principali formaggi “speciali”: impatto delle proteolisi, aspetti tossicologici, caratteristiche aromatiche
                                      • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla lavorazione, stagionatura e conservazione dei prodotti caseari (fermentazioni, coagulazione, ecc.)
                                      • Caratteristiche, attitudini ed esigenze ambientali e nutrizionali di muffe, lieviti e batteri utilizzati per la produzione dei formaggi erborinati, a crosta fiorita a crosta lavata

                                      ABILITÀ/CAPACITÀ

                                      • Applicare la normativa sulla sicurezza utilizzando gli opportuni DPI
                                      • Adottare adeguate modalità di conservazione e stagionatura
                                      • Applicare metodologie produttive finalizzate a valorizzare prodotti tipici del territorio
                                      • Monitorare il processo di affinamento, controllando i parametri ambientali ed effettuando eventuali interventi correttivi
                                      • Predisporre la linea di lavoro per le diverse lavorazioni previste dal piano di produzione
                                      • Determinare i tempi necessari per le diverse tipologie di lavorazione
                                      • Produrre formaggi a crosta fiorita, lavata e a pasta erborinata, affumicati

                                      Titolo: MARKETING OPERATIVO

                                      Descrizione: Sulla base degli obiettivi strategici di marketing individuati dall'azienda, il soggetto collabora all'organizzazione dell'attività commerciale vera e propria (politiche relative al prodotto/servizio, al prezzo, alle iniziative comunicative e distributive).

                                      Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.02 (ex ADA.2.136.402) - Progettazione alimentare associate:

                                        Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.04 (ex ADA.2.136.405) - Organizzazione e gestione del processo produttivo associate:

                                          Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.02 (ex ADA.2.149.449) - Produzione di formaggi freschi e molli associate:

                                            Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.03 (ex ADA.2.149.450) - Produzione di formaggi stagionati associate:

                                              Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.02 (ex ADA.25.223.720) - Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix) associate:

                                              Risultato atteso:RA1: Progettare il lancio del prodotto/servizio, sulla base del target selezionato, analizzando il piano di marketing strategico e le caratteristiche del prodotto/servizio
                                              • Analisi delle caratteristiche del prodotto/servizio da lanciare sul mercato
                                              • Analisi delle strategie di marketing (trade e consumer) adottate dalla concorrenza (es. soluzioni di maketing, canali distributivi e promozionali, prezzi, ecc)
                                              • Progettazione del lancio del prodotto/servizio sulla base delle caratteristiche dei segmenti obiettivo selezionati

                                              Risultato atteso:RA2: Sviluppare il piano operativo di marketing (marketing mix), definendo gli strumenti operativi (politica di brand management, prezzo, canali distributivi e comunicazione) per il raggiungimento degli obiettivi delineati.
                                              • Individuazione del prezzo di vendita del prodotto/servizio da immettere sul mercato
                                              • Scelta dei più efficaci canali distributivi per i prodotti/servizi da immettere sul mercato
                                              • Scelta dei più efficaci canali promozionali per i prodotti/servizi da immettere sul mercato
                                              • Sviluppo di soluzioni di trade marketing rivolte alla rete distributiva commerciale (es. visual merchandising, promozioni, ecc.)
                                              • Sviluppo e definizione del packaging

                                              Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.07 (ex ADA.25.224.725) - Programmazione e monitoraggio della rete di vendita diretta associate:

                                                CONOSCENZE

                                                • Elementi di psicologia e sociologia applicati al marketing
                                                • Le politiche di prezzo (politiche promozionali, di prezzo psicologico, ecc.)
                                                • Tecniche di definizione delle politiche di prodotto
                                                • Il packaging
                                                • Tecniche, strumenti e canali di comunicazione commerciale
                                                • Politiche di placing e di distribuzione
                                                • Tecniche di determinazione dei prezzi
                                                • Caratteristiche del marketing operativo: le 4 leve del marketing (prodotto, prezzo, distribuzione e comunicazione)

                                                ABILITÀ/CAPACITÀ

                                                • Elaborare strategie di distribuzione e di placing
                                                • Definire politiche di packaging
                                                • Collaborare allo sviluppo di nuovi prodotti
                                                • Elaborare un piano generale di comunicazione a diversi livelli (prodotto, brand, comunicazione sociale)
                                                • Definire politiche di prodotto a diversi livelli (prodotto, linea, brand, ecc.)
                                                • Utilizzare metodi di ricerca, rilevazione e analisi dei dati
                                                • Definire il listino prezzi e le politiche di prezzo

                                                Titolo: GESTIONE DELL'OFFERTA COMMERCIALE

                                                Descrizione: Tenendo conto delle caratteristiche tecniche dei prodotti/servizi offerti e delle richieste rilevate dal cliente, il soggetto è in grado di promuovere il Catalogo dell'azienda elaborando l'offerta commerciale e curando tutte le fasi della trattativa e dell'evasione dell'ordine.

                                                Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.02 (ex ADA.2.136.402) - Progettazione alimentare associate:

                                                  Attivitá dell’ AdA ADA.02.01.04 (ex ADA.2.136.405) - Organizzazione e gestione del processo produttivo associate:

                                                    Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.02 (ex ADA.2.149.449) - Produzione di formaggi freschi e molli associate:

                                                      Attivitá dell’ AdA ADA.02.03.03 (ex ADA.2.149.450) - Produzione di formaggi stagionati associate:

                                                        Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.02 (ex ADA.25.223.720) - Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix) associate:

                                                          Attivitá dell’ AdA ADA.24.04.07 (ex ADA.25.224.725) - Programmazione e monitoraggio della rete di vendita diretta associate:

                                                          Risultato atteso:RA1: Gestire le relazioni con l’area produzione, concorrendo alla programmazione della produzione, indicando le previsioni di vendita e il portfolio ordini, portando istanze delle particolari esigenze dei clienti
                                                          • Gestione delle relazioni con l’area produzione a fronte di eventuali esigenze espresse dal cliente in corso di contratto o di rischi di inadempimento
                                                          • Supporto tecnico alla programmazione della produzione mediante l'elaborazione del piano della domanda (previsioni delle vendite e portafoglio ordini)

                                                          Risultato atteso:RA2: Coordinare le risorse e le attività della rete di vendita, provvedendo a fornire supporto nella definizione della trattativa, nella redazione dei documenti tecnici, monitorando le performance di vendita e gestendo il sistema informativo
                                                          • Coordinamento delle attività relative alla trattative commerciali nei suoi aspetti economico-finanziari e di contenuto dell’offerta
                                                          • Coordinamento delle risorse afferenti alla forza di vendita
                                                          • Cura della redazione dei documenti tecnici ed economici da allegare alle offerte
                                                          • Monitoraggio delle performance e dell'efficienza della rete di vendita
                                                          • Organizzazione e supervisione della gestione del sistema informativo dell’area commerciale

                                                          CONOSCENZE

                                                          • Intrattenere conversazioni con clienti/fornitori, anche stranieri
                                                          • Utilizzo di software specifici per la gestione dell'evasione dell'ordine
                                                          • I documenti di trasporto: funzione, elementi obbligatori, conservazione, ambito di applicazione
                                                          • Il contratto di compravendita
                                                          • Contrattualistica nazionale e internazionale
                                                          • Organizzare appuntamenti e incontri
                                                          • Elaborare lettere commerciali, anche in lingua straniera
                                                          • L'ambiente d'affari in generale: le relazioni con i clienti e i fornitori
                                                          • Principi di marketing e comunicazione
                                                          • Tecniche di negoziazione e gestione dei conflitti
                                                          • Modalità di analisi tecnica del prodotto/servizio

                                                          ABILITÀ/CAPACITÀ

                                                          • Gestire eventuali reclami da parte del cliente
                                                          • Verificare il rispetto della tempistica e l'avvenuta consegna della merce
                                                          • Trasmettere l'ordine alla progettazione/produzione
                                                          • Gestire le possibili variazioni e/o gli imprevisti nell'evasione dell'ordine
                                                          • Predisporre l'offerta commerciale secondo le esigenze del cliente
                                                          • Gestire la trattativa commerciale con clienti italiani e/o stranieri per offerte non previste in Catalogo
                                                          • Predisporre e negoziare contratti di compravendita sicuri e completi con i fornitori/clienti italiani e/o stranieri
                                                          • Raccogliere le specifiche tecniche nel Catalogo prodotti/servizi dell'azienda
                                                          • Individuare nuovi clienti a partire dal prodotto offerto
                                                          • Attivare strategie di ricerca nuovi clienti
                                                          • Presentare al potenziale cliente, italiano e/o straniero, i prodotti/servizi contenuti in Catalogo illustrandone le caratteristiche specifiche


                                                          Codice Titolo
                                                          3.3.3.4.0 Tecnici della vendita e della distribuzione
                                                          3.3.3.5.0 Tecnici del marketing
                                                          6.5.1.5.0 Artigiani ed operai specializzati delle lavorazioni artigianali casearie
                                                          7.3.2.2.0 Conduttori di apparecchi per la lavorazione industriale di prodotti lattiero - caseari
                                                          3.1.5.4.1 Tecnici della preparazione alimentare
                                                          3.1.5.4.2 Tecnici della produzione alimentare
                                                          2.3.1.1.4 Biotecnologi
                                                          3.2.2.3.2 Tecnici dei prodotti alimentari

                                                          Codice Ateco Titolo Ateco
                                                          82.91.20 Agenzie di informazioni commerciali
                                                          82.20.00 Attività dei call center
                                                          70.22.09 Altre attività di consulenza imprenditoriale e altra consulenza amministrativo-gestionale e pianificazione aziendale
                                                          73.20.00 Ricerche di mercato e sondaggi di opinione
                                                          10.51.10 Trattamento igienico del latte
                                                          10.51.20 Produzione dei derivati del latte
                                                          10.52.00 Produzione di gelati senza vendita diretta al pubblico
                                                          10.11.00 Produzione di carne non di volatili e di prodotti della macellazione (attività dei mattatoi)
                                                          10.12.00 Produzione di carne di volatili e prodotti della loro macellazione (attività dei mattatoi)
                                                          10.13.00 Produzione di prodotti a base di carne (inclusa la carne di volatili)
                                                          10.20.00 Lavorazione e conservazione di pesce, crostacei e molluschi mediante surgelamento, salatura eccetera
                                                          10.31.00 Lavorazione e conservazione delle patate
                                                          10.32.00 Produzione di succhi di frutta e di ortaggi
                                                          10.39.00 Lavorazione e conservazione di frutta e di ortaggi (esclusi i succhi di frutta e di ortaggi)
                                                          10.41.10 Produzione di olio di oliva da olive prevalentemente non di produzione propria
                                                          10.41.20 Produzione di olio raffinato o grezzo da semi oleosi o frutti oleosi prevalentemente non di produzione propria
                                                          10.41.30 Produzione di oli e grassi animali grezzi o raffinati
                                                          10.42.00 Produzione di margarina e di grassi commestibili simili
                                                          10.61.10 Molitura del frumento
                                                          10.61.20 Molitura di altri cereali
                                                          10.61.30 Lavorazione del riso
                                                          10.61.40 Altre lavorazioni di semi e granaglie
                                                          10.62.00 Produzione di amidi e di prodotti amidacei (inclusa produzione di olio di mais)
                                                          10.71.10 Produzione di prodotti di panetteria freschi
                                                          10.71.20 Produzione di pasticceria fresca
                                                          10.72.00 Produzione di fette biscottate, biscotti; prodotti di pasticceria conservati
                                                          10.73.00 Produzione di paste alimentari, di cuscus e di prodotti farinacei simili
                                                          10.81.00 Produzione di zucchero
                                                          10.82.00 Produzione di cacao in polvere, cioccolato, caramelle e confetterie
                                                          10.83.01 Lavorazione del caffè
                                                          10.83.02 Lavorazione del tè e di altri preparati per infusi
                                                          10.84.00 Produzione di condimenti e spezie
                                                          10.85.01 Produzione di piatti pronti a base di carne e pollame
                                                          10.85.02 Produzione di piatti pronti a base di pesce, inclusi fish and chips
                                                          10.85.03 Produzione di piatti pronti a base di ortaggi
                                                          10.85.04 Produzione di pizza confezionata
                                                          10.85.05 Produzione di piatti pronti a base di pasta
                                                          10.85.09 Produzione di pasti e piatti pronti di altri prodotti alimentari
                                                          10.86.00 Produzione di preparati omogeneizzati e di alimenti dietetici
                                                          10.89.01 Produzione di estratti e succhi di carne
                                                          10.89.09 Produzione di altri prodotti alimentari nca
                                                          10.91.00 Produzione di mangimi per l'alimentazione degli animali da allevamento
                                                          10.92.00 Produzione di prodotti per l'alimentazione degli animali da compagnia
                                                          11.01.00 Distillazione, rettifica e miscelatura degli alcolici
                                                          11.02.10 Produzione di vini da tavola e v.p.q.r.d.
                                                          11.02.20 Produzione di vino spumante e altri vini speciali
                                                          11.03.00 Produzione di sidro e di altri vini a base di frutta
                                                          11.04.00 Produzione di altre bevande fermentate non distillate
                                                          11.05.00 Produzione di birra
                                                          11.06.00 Produzione di malto
                                                          11.07.00 Industria delle bibite analcoliche, delle acque minerali e di altre acque in bottiglia
                                                          12.00.00 Industria del tabacco
                                                          71.20.21 Controllo di qualità e certificazione di prodotti, processi e sistemi