TECNICO ESPERTO NELLA PROGETTAZIONE E GESTIONE DI INTERVENTI STRUTTURALI



Competenze

Titolo: Rappresentazione intervento strutturale

Obiettivo: Progetto preliminare definito e redatto secondo le specifiche e le procedure previste.

Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.01 (ex ADA.11.7.7) - Progettazione edilizia preliminare associate:

Risultato atteso:RA1: Elaborare il progetto preliminare/di massima, interpretando le esigenze della committenza e identificando costi, tempi e vincoli di natura ambientale e procedurale, organizzando e indirizzando le risorse coinvolte
  • Analisi della domanda del cliente
  • Elaborazione del progetto preliminare
  • Indagine preliminare del sito
  • Studio di fattibilità
  • Valutazione di impatto ambientale

Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.04 (ex ADA.11.7.9) - Programmazione dei lavori associate:

    CONOSCENZE

    • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza.
    • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche).
    • Principi di geotecnica.
    • Tecniche di rilievo e tracciamento della pianta delle fondazioni di un'opera.
    • Principali modelli di calcolo e metodi di analisi strutturale.
    • Principi di disegno tecnico (architettonico, strutturale, impiantistico).
    • Programmi di grafica bidimensionale e tridimensionale.

    ABILITÀ/CAPACITÀ

    • Riconoscere e interpretare il progetto architettonico, le prescrizioni tecniche architettoniche e costruttive
    • Individuare le tecniche di calcolo strutturale e gli applicativi informatici più adeguati a definire il dimensionamento dell'intervento
    • Prefigurare l'intervento da realizzare in coerenza con il progetto architettonico e le prescrizioni tecnico-costruttive
    • Comprendere la fattibilità dell'intervento da realizzare in relazione ai vincoli del contesto geotecnico

    Titolo: Progettazione intervento strutturale

    Obiettivo: Elaborati strutturali definiti in tutte le componenti essenziali nel rispetto dei protocolli previsti.

    Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.01 (ex ADA.11.7.7) - Progettazione edilizia preliminare associate:

    Risultato atteso:RA1: Elaborare il progetto preliminare/di massima, interpretando le esigenze della committenza e identificando costi, tempi e vincoli di natura ambientale e procedurale, organizzando e indirizzando le risorse coinvolte
    • Analisi della domanda del cliente
    • Elaborazione del progetto preliminare
    • Indagine preliminare del sito
    • Studio di fattibilità
    • Valutazione di impatto ambientale

    Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.04 (ex ADA.11.7.9) - Programmazione dei lavori associate:

    Risultato atteso:RA1: Predisporre l'istruttoria documentale, tenendo conto delle indicazioni progettuali e di appalto e acquisendo dati e informazioni tecniche, giuridiche e amministrative, anche al fine di garantire le autorizzazioni necessarie
    • Cura della documentazione per le autorizzazioni presso gli enti preposti
    • Esame della documentazione progettuale e di appalto
    • Reperimento delle informazioni necessarie per le autorizzazioni presso gli enti preposti

    Risultato atteso:RA2: Acquisire ed integrare i documenti di programmazione e controllo, definendo e quantificando gli interventi e le risorse da impiegare, approntando il piano operativo della sicurezza, il piano degli approvvigionamenti e di monitoraggio degli stati di avanzamento dei lavori
    • Definizione del programma di lavoro
    • Elaborazione del piano di approvvigionamenti
    • Adeguamento del progetto esecutivo
    • Elaborazione di preventivi
    • Previsione del fabbisogno del personale

    CONOSCENZE

    • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche).
    • Principali riferimenti legislativi e normativi di settore (isolamento acustico edifici, requisiti di risparmio energetico, rischio sismico).
    • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza.
    • Tecnologia delle costruzioni e dei materiali edili.
    • Programmi di grafica bidimensionale e tridimensionale.
    • Principali modelli di calcolo e metodi di analisi strutturale.
    • Caratteristiche meccaniche dei materiali.
    • Tecniche di rilievo e tracciamento della pianta delle fondazioni di un'opera.

    ABILITÀ/CAPACITÀ

    • Interpretare il progetto di massima al fine di tradurre in una soluzione tecnico-progettuale le caratteristiche strutturali e costruttive delle opere da realizzare (in termini di forma, materiali e loro caratteristiche meccaniche, condizioni di carico, ec
    • Individuare i modelli di calcolo più adeguati per una rappresentazione delle strutture tramite tavole grafiche
    • Definire le componenti essenziali degli elaborati progettuali in coerenza con le specifiche normative di riferimento
    • Valutare la funzionalità del progetto realizzato, verificando le scelte progettuali con gli altri soggetti coinvolti, prefigurando possibili modifiche o adattamenti

    Titolo: Gestione intervento strutturale

    Obiettivo: Intervento strutturale monitorato e realizzato secondo le specifiche tecnico-strutturali previste.

    Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.01 (ex ADA.11.7.7) - Progettazione edilizia preliminare associate:

      Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.04 (ex ADA.11.7.9) - Programmazione dei lavori associate:

      Risultato atteso:RA2: Acquisire ed integrare i documenti di programmazione e controllo, definendo e quantificando gli interventi e le risorse da impiegare, approntando il piano operativo della sicurezza, il piano degli approvvigionamenti e di monitoraggio degli stati di avanzamento dei lavori
      • Definizione del programma di lavoro
      • Elaborazione del piano di approvvigionamenti
      • Adeguamento del progetto esecutivo
      • Elaborazione di preventivi
      • Previsione del fabbisogno del personale

      CONOSCENZE

      • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche).
      • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza.
      • Disciplina generale dell'edilizia.
      • Principali riferimenti legislativi e normativi di settore (isolamento acustico edifici, requisiti di risparmio energetico, rischio sismico).
      • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di appalti e subappalti nelle opere pubbliche.
      • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di certificazione di qualità dei prodotti da costruzione.
      • Normative tecniche in materia di calcolo strutturale.
      • Organizzazione e funzionamento del cantiere edile.

      ABILITÀ/CAPACITÀ

      • Riconoscere il processo di realizzazione dell'opera (contratti, documento d'appalto, localizzazione dell'opera, ecc.), le tempistiche, le priorità e i vincoli di sequenza operativa delle attività
      • Identificare il piano di lavoro dell'intervento strutturale in termini di distribuzione dei compiti e mezzi di produzione assegnati in un'ottica di economia complessiva
      • Individuare eventuali interventi correttivi e soluzioni tecniche per tradurre le modifiche e/o adattamenti da apportare all'opera
      • Comprendere il grado di corrispondenza tra fase realizzativa e le indicazioni progettuali

      Titolo: Diagnosi tecnico-strutturale

      Obiettivo: Documentazione attestante lo stato dell'opera redatta secondo le procedure previste

      Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.01 (ex ADA.11.7.7) - Progettazione edilizia preliminare associate:

        Attivitá dell’ AdA ADA.09.01.04 (ex ADA.11.7.9) - Programmazione dei lavori associate:

        Risultato atteso:RA3: Assicurare la documentazione tecnica per il collaudo dei lavori, programmando preventivamente le procedure di monitoraggio della qualità degli interventi e gli elementi tecnici da garantire, ed esaminando le procedure di collaudo al fine di valutarne gli esiti
        • Raccolta ed elaborazione della documentazione tecnica finalizzata al collaudo dei lavori eseguiti
        • Elaborazione del piano dei controlli finalizzati al collaudo

        CONOSCENZE

        • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche).
        • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza.
        • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di certificazione di qualità dei prodotti da costruzione.
        • Tecniche di rilievo e tracciamento della pianta delle fondazioni di un'opera.
        • Principi di geotecnica.

        ABILITÀ/CAPACITÀ

        • Identificare tutti gli elementi tecnici e ambientali di un'opera necessari a delinearne lo stato strutturale
        • Riconoscere le principali tecniche e procedure di collaudo di un'opera
        • Adottare modalità e procedure necessarie alla predisposizione della documentazione tecnica
        • Identificare metodi e procedure per il monitoraggio del livello di qualità dell'intervento


        Codice Titolo
        2.2.2.1.1 Architetti
        2.2.1.6.1 Ingegneri edili e ambientali

        Codice Ateco Titolo Ateco
        41.10.00 Sviluppo di progetti immobiliari senza costruzione
        41.20.00 Costruzione di edifici residenziali e non residenziali
        42.99.01 Lottizzazione dei terreni connessa con l'urbanizzazione
        42.99.09 Altre attività di costruzione di altre opere di ingegneria civile nca
        43.39.09 Altri lavori di completamento e di finitura degli edifici nca
        42.21.00 Costruzione di opere di pubblica utilità per il trasporto di fluidi
        42.91.00 Costruzione di opere idrauliche
        71.11.00 Attività degli studi di architettura
        71.12.10 Attività degli studi di ingegneria
        71.12.20 Servizi di progettazione di ingegneria integrata
        71.12.30 Attività tecniche svolte da geometri