Addetto qualificato al magazzino (magazziniere)



SETTORE 11. Trasporti e logistica
REPERTORIO - Umbria
Competenze

Titolo: UC “Interagire con le altre risorse professionali operative sul luogo di lavoro”

Descrizione: Interagire con le risorse professionali interne ed esterne coinvolte in maniera più o meno diretta nella realizzazione delle attività di riferimento.

Obiettivo: Interagire con le risorse professionali interne ed esterne coinvolte in maniera più o meno diretta nella realizzazione delle attività di riferimento.

CONOSCENZE

  • Concetti di gruppo, posizione, ruolo, comportamenti individuali e collettivi, dinamiche di gruppo, clima organizzativo.
  • Comportamenti spontanei in situazione di stress e loro modalità di indirizzo e governo.

ABILITÀ/CAPACITÀ

  • COORDINARSI CON LE ALTRE RISORSE PROFESSIONALI COINVOLTE NELL'ATTIVITÀ Coordinarsi con i propri colleghi e lavorare in gruppo in un contesto organizzativo. Recepire le indicazioni operative fornite dal proprio responsabile in merito alla modalità di realizzazione delle attività programmate, assumendo un atteggiamento collaborativo e propositivo. Interagire con risorse professionali interne alla struttura e impiegate in ruoli di responsabilità, dimostrando disponibilità a fornire ogni eventuale informazioni in possesso rispetto allo stato delle attività. Interagire con le risorse professionali esterne, che a vario titolo accedono al luogo di lavoro, in ragione del raggiungimento del comune obiettivo di servizio verso il cliente/beneficiario.

Titolo: Valutare la qualità del proprio operato nell'ambito dell'erogazione di un servizio

Descrizione: Valutare la qualità del proprio operato controllando la corretta applicazione della normativa vigente, il rispetto dei requisiti minimi obbligatori e la conformità alle proprie procedure di qualità.

Obiettivo: Valutare la qualità del proprio operato controllando la corretta applicazione della normativa vigente, il rispetto dei requisiti minimi obbligatori e la conformità alle proprie procedure di qualità.

CONOSCENZE

  • Modalità operative di valutazione della qualità di un servizio.
  • Aspetti di gestione della qualità di un processo di erogazione di servizi.
  • Concetti di qualità promessa, erogata, attesa e percepita.

ABILITÀ/CAPACITÀ

  • Valutare la qualità del servizio erogato Comprendere e applicare le procedure di qualità interne all'azienda; Percepire il grado di soddisfazione del cliente interno/esterno; Individuare le criticità e proporre interventi di miglioramento.

Titolo: UC.06 “Lavorare in sicurezza in magazzino”

Obiettivo: Rispettare la normativa di riferimento relativa alla sicurezza sul luogo di lavoro (magazzino).

CONOSCENZE

  • Normative vigenti in materia di sicurezza, prevenzione infortuni, prevenzione incendi e igiene del lavoro, urbanistica, anche con riferimento agli obblighi previsti dal T.U.81/08 Fattori di rischio professionale ed ambientale, e successive disposizioni in

ABILITÀ/CAPACITÀ

  • PREVENIRE E RIDURRE IL RISCHIO PROFESSIONALE, AMBIENTALE E DEL BENEFICIARIO Adottare stili e comportamenti idonei alla prevenzione e riduzione del rischio professionale ed ambientale, in particolare per quel che riguarda le modalità di carico dei mezzi per la mobilitazione delle merci. Adottare comportamenti per la prevenzione del rischio elettrico. Adottare comportamenti per la prevenzione degli incendi.

Titolo: UC.05 “Manutenere i mezzi in uso – magazzino”

Obiettivo: Garantire il buon funzionamento dei mezzi in uso e l'integrità delle strutture del magazzino.

CONOSCENZE

  • Modalità e strumenti per la realizzazione della manutenzione ordinaria di: mezzi per stoccaggio e movimentazione delle merci; strutture portanti e dotazioni del magazzino (scaffalature, porta-pallets, ripiani, mensole, pallets).
  • Tipologie di macchine per stoccaggio e movimentazione delle merci (carrelli elevatori, muletti, elevatrici, etc.) e loro modalità di funzionamento.

ABILITÀ/CAPACITÀ

  • GESTIRE LA MANUTENZIONE DEI MEZZI IN USO E DELLE STRUTTURE DEL MAGAZZINO Verificare lo stato dei mezzi in uso al fine di prevenire fenomeni di usura e mal utilizzo. Verificare lo stato delle strutture (scaffalature, porta-pallets, ripiani, mensole) e delle dotazioni del magazzino (pallets) al fine di prevenire fenomeni di usura e rottura. Mantenere i mezzi, strutture e dotazioni in uso in buono stato, sottoponendoli ad interventi di manutenzione ordinaria e supportare i manutentori in occasione di manutenzioni straordinarie. Ordinare/mantenere ordinata l'area di lavoro, riponendo attrezzature negli spazi appositi.

Titolo: UC.03 “Movimentare e stoccare le merci”

Obiettivo: Realizzare le operazioni connesse alla ricezione, allo stoccaggio ed alla spedizione delle merci in entrata ed in uscita dal magazzino.

Attivitá dell’ AdA ADA.11.01.18 (ex ADA.13.128.383) - Gestione attività di magazzino associate:

Risultato atteso:RA1: Realizzare le operazioni connesse alla ricezione, allo stoccaggio ed alla spedizione delle merci in entrata ed in uscita dal magazzino, rispettando le indicazioni delle regole di stoccaggio, prelievo e spedizione, ed applicando le procedure operative in uso
  • Gestione dei sistemi automatici di allocazione merce e magazzino
  • Gestione servizi di consolidamento carichi, confezionamento e scomposizione carichi in colli destinati a clienti diversi e viceversa
  • Realizzazione controlli fisici degli stocks
  • Trattamenti conservativi della merce (in base alle tipologie merceologiche)

Risultato atteso:RA2: Tracciare il flusso delle merci in entrata ed in uscita, registrando i dati relativi ai transiti mediante supporti informatici dedicati, al fine di monitorare l'attività svolta e tenere sotto controllo lo stato delle scorte a magazzino
  • Aggiornamento dei piani di ricevimento e spedizione merci
  • Etichettatura colli
  • Registrazione movimento merci

Risultato atteso:RA3: Monitorare la realizzazione delle operazioni di magazzino, al fine di verificare il rispetto del piano di lavoro ed il livello delle giacenze, attuando, in caso di incongruenze e non conformità con quanto stabilito dal piano, le misure correttive da realizzare in itinere
  • Controllo su tempi e procedure di esecuzione delle operazioni di magazzino
  • Verifica disponibilità, rintracciabilità e stato delle merci (localizzazione, livello giacenze e scorte, ecc.)

CONOSCENZE

  • Tecniche, metodi di controllo ed indicatori di qualità di materie prime e prodotti finiti food/non food.
  • Tipologie di merci, relative specifiche di stoccaggio, imballaggio, trasporto e loro criteri d'ordinamento e di identificazione.
  • Tipologie di veicoli industriali di trasporto (pesi, dimensioni, caratteristiche e specificità del cassone, etc.).
  • Sistemi ed attrezzature di imballaggio e pallettizzazione per le spedizioni commerciali.
  • Cenni alla normativa vigente in materia sul trasporto e deposito di derrate alimentari: principi base del sistema H.A.C.C.P. (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sue applicazioni.
  • Elementi di gestione delle scorte (pull-push; gestione a fabbisogno; f.i.f.o. (first in - first out)/l.i.f.o. (last in - first out).
  • Cenni alla normativa vigente in materia di trasporto e deposito di merci pericolose.

ABILITÀ/CAPACITÀ

  • RICEVERE LE MERCI IN ENTRATA APPLICANDO LE PROCEDURE OPERATIVE IN USO Verificare le condizioni di trasporto/arrivo delle merci nonché la corrispondenza quantitativa e qualitativa di quanto ricevuto. Verificare la regolarità della documentazione di accompagnamento, la presenza e l'integrità degli elementi identificativi e dei dispositivi di sicurezza previsti sui prodotti. Tracciare il flusso delle merci in entrata, registrando i dati relativi agli ingressi anche mediante di supporti informatici dedicati.
  • STOCCARE LE MERCI IN MAGAZZINO, IN RISPETTANDO LE INDICAZIONI DEL PIANO DI IMMAGAZZINAMENTO ED APPLICANDO LE PROCEDURE OPERATIVE IN USO Rendere operativo il piano di lavoro in vigore ed in caso di imprevisti ed irregolarità tali da comprometterne la messa in pratica contattare il proprio responsabile. Riporre le merci negli spazi ritenuti più idonei al loro stoccaggio, secondo il metodo di immagazzinamento in vigore ed utilizzando i mezzi e le attrezzature del caso.
  • PREDISPORRE LE MERCI PER LA SPEDIZIONE APPLICANDO LE PROCEDURE OPERATIVE IN USO Prelevare le merci in quantità e qualità conforme a quanto indicato nel buono d'ordine, rispettando i criteri di rotazione degli stock in vigore e tracciando i prelievi anche mediante di supporti informatici dedicati. Scegliere i materiali ed i supporti più adatti a realizzare imballaggi adeguati a preservare l'integrità delle merci in uscita durante il trasporto. Garantire che le unità di carico siano posizionate sul vettore ed assicurate ai sostegni in modo che durante il trasporto non subiscano danneggiamenti ed il carico risulti equilibrato e stabile.

Titolo: UC.02 “Esercitare le professioni del settore logistico”

Obiettivo: Comprendere e gestire gli aspetti normativi e le tendenze evolutive propri delle professioni del settore logistico.

CONOSCENZE

  • Le figure professionali del settore logistico: ruoli, attività e responsabilità.
  • Tipologia di scorte e loro modalità di classificazione e codificazione.
  • Principali tendenze evolutive, tecnologiche e di mercato, relative al servizi di deposito ed immagazzinamento.
  • Elementi di logistica.
  • Tipologie di magazzino e principali sistemi di immagazzinamento.
  • CCNL di riferimento, ove applicabili e format tipo di contratto.

ABILITÀ/CAPACITÀ

  • CONOSCERE E COMPRENDERE LE CARATTERISTICHE DEL SETTORE CON RIFERIMENTO AL SISTEMA IN CUI È PRESTATA L'ATTIVITÀ PROFESSIONALE Individuare le diverse tipologie di servizi di deposito ed immagazzinamento a partire da: caratteristiche fondamentali, processi di riferimento, offerte, tipologia di clientela, normativa applicabile. Conoscere e comprendere l'evoluzione di processo e contesto che interessa il servizio in oggetto nell'ambito dei principali settori di riferimento (industria e commercio). Conoscere e comprendere le caratteristiche delle diverse figure professionali operanti nel settore della logistica (attività di riferimento, livelli di responsabilità, etc.), nonché i rapporti di coordinamento esistenti.
  • DEFINIRE LE CONDIZIONI DELLA PRESTAZIONE PROFESSIONALE NEL SETTORE LOGISTICO Negoziare le condizioni della prestazione professionale, a partire dal sistema contrattuale applicabile e dagli incentivi economici a disposizione del committente. Stipulare i diversi contratti di prestazione, nel rispetto delle norme civilistiche e fiscali – generali e specifiche – applicabili.


Codice Titolo
3.3.4.1.0 Spedizionieri e tecnici dell'organizzazione commerciale

Codice Ateco Titolo Ateco
52.10.10 Magazzini di custodia e deposito per conto terzi
52.10.20 Magazzini frigoriferi per conto terzi
52.24.40 Movimento merci relativo ad altri trasporti terrestri