TECNICO SPECIALIZZATO DELLA PRODUZIONE DI ABBIGLIAMENTO - MODA



Competenze

Titolo: REALIZZARE LA CONFIGURAZIONE DELLE COMPONENTI COSTRUTTIVE E DELLE SOLUZIONI TECNOLOGICHE DEL CAPO CAMPIONE TESSILE/ABBIGLIAMENTO

Obiettivo: Distinta base del capo campione redatta

Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.04 (ex ADA.25.219.708) - Programmazione della produzione associate:

Risultato atteso:RA2: Definire il piano aggregato di produzione, programmando l’organizzazione dei fattori produttivi e definendo il fabbisogno di risorse materiali, verificandone la fattibilità
  • Formulazione del dettaglio dei fabbisogni di materiali
  • Organizzazione/allocazione delle risorse esistenti (piano aggregato di produzione )
  • Verifica di fattibilità produttiva

Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.07 (ex ADA.25.220.711) - Applicazione delle procedure di controllo del sistema qualità associate:

    CONOSCENZE

    • – Caratteristiche, specifiche tecniche e standard qualitativi dei prodotti tessili/di abbigliamento – Tipologia, caratteristiche e funzionalità delle macchine di lavorazione e delle apparecchiature della produzione tessile/abbigliamento – Processo di progettazione e produzione dei capi tessili /abbigliamento – Tecniche di budgeting – Struttura dei costi di produzione

    ABILITÀ/CAPACITÀ

    • – Comprendere potenzialità e limiti d'uso delle tecnologie di produzione adottate e disponibili sul mercato – Rilevare problemi e criticità tecnico-realizzative in relazione al processo di industrializzazione del capo-campione – Stabilire i requisiti di riproducibilità del capo-campione e le relative condizioni di fabbricazione – Individuare migliorie e/o innovazioni tecnologiche adeguate alle lavorazioni del prodotto tessile/di abbigliamento – Tradurre le potenzialità tecnologiche in ipotesi e soluzioni tecniche di prodotti/lavorazioni – Valutare i costi di realizzazione del capo tessile/abbigliamento, in relazione alle diverse tecnologie di lavorazione

    Titolo: REALIZZARE L'INDUSTRIALIZZAZIONE DEI CAPI TESSILI/ABBIGLIAMENTO

    Obiettivo: Processo produttivo definito coerentemente con le specifiche progettuali

    Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.04 (ex ADA.25.219.708) - Programmazione della produzione associate:

    Risultato atteso:RA2: Definire il piano aggregato di produzione, programmando l’organizzazione dei fattori produttivi e definendo il fabbisogno di risorse materiali, verificandone la fattibilità
    • Formulazione del dettaglio dei fabbisogni di materiali
    • Organizzazione/allocazione delle risorse esistenti (piano aggregato di produzione )
    • Verifica di fattibilità produttiva

    Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.07 (ex ADA.25.220.711) - Applicazione delle procedure di controllo del sistema qualità associate:

      CONOSCENZE

      • – Tecniche di modellistica e di sviluppo taglie – Caratteristiche morfologiche e strutturali dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione – Tecnologie dei materiali trattati e relativi utilizzi in produzione – Metodi e tecnologie per la lavorazione del capo tessile/abbigliamento – Procedure e modalità di analisi e rappresentazione dei processi produttivi

      ABILITÀ/CAPACITÀ

      • – Definire tempi e metodi di lavorazione per la riproduzione in serie del capo-campione – Definire tipologie di lavorazione e relative tecnologie per la riproduzione in serie del capo-campione – Tradurre i dati/informazioni della produzione pilota in indicazioni utili alla revisione dei parametri di costruzione – Tradurre le specifiche di lavorazione del capo-campione in dati di programmazione per la riproduzione in serie

      Titolo: REALIZZARE LA PROGRAMMAZIONE DEI CICLI DI PRODUZIONE TESSILE ABBIGLIAMENTO

      Obiettivo: Programma di produzione redatto.

      Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.04 (ex ADA.25.219.708) - Programmazione della produzione associate:

      Risultato atteso:RA1: Analizzare il setting dell’impresa in tutte le sue componenti (interne ed esterne), elaborando i dati utili alla definizione della capacità produttiva ottimale
      • Analisi dei dati sulle specifiche tecniche dei gruppi/famiglie di prodotti e sulle disponibilità di magazzino
      • Analisi del piano della domanda (previsioni di vendita nel medio/breve periodo, portafoglio ordini) e definizione della "capacità produttiva necessaria"

      Risultato atteso:RA2: Definire il piano aggregato di produzione, programmando l’organizzazione dei fattori produttivi e definendo il fabbisogno di risorse materiali, verificandone la fattibilità
      • Formulazione del dettaglio dei fabbisogni di materiali
      • Organizzazione/allocazione delle risorse esistenti (piano aggregato di produzione )
      • Verifica di fattibilità produttiva

      Risultato atteso:RA3: Definire la schedulazione delle attività produttive, sulla base del piano sviluppato, allocando le risorse ed avviando la messa in produzione
      • Definizione del piano operativo di produzione (allocazione delle attività alle risorse, sequenziamento delle attività e definizione dei programmi giornalieri, definizione delle priorità di attività)
      • Definizione del piano principale di produzione (es. carichi di lavoro dei reparti, ore di lavorazione, cadenza degli approvvigionamenti, ecc.)
      • Invio degli ordini di produzione e/o assemblaggio ai reparti

      Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.07 (ex ADA.25.220.711) - Applicazione delle procedure di controllo del sistema qualità associate:

        CONOSCENZE

        • – Procedure di dimensionamento delle risorse professionali e tecnologiche in relazione alle diverse tipologie di lavorazione e produzione industriale – Criteri e metodi di valutazione della capacità produttiva interna e dei fornitori esterni – Modelli organizzativi e procedure aziendali – Modulistica aziendale di riferimento (programmi di produzione, ordini, …) – Tipologie di produzione industriale (a ciclo continuo, a lotti, su commessa, …)

        ABILITÀ/CAPACITÀ

        • – Definire il programma di produzione tenendo conto delle previsioni di vendita e ordini in portafoglio – Definire i programmi di approvvigionamento di materie prime e semilavorati – Stimare le potenzialità tecnologiche ed organizzative dei fornitori esterni – Valutare fabbisogni di materiali e professionalità in rapporto alle diverse fasi di lavorazione – Valutare lo storico produttivo aziendale per definire cicli ed attrezzature

        Titolo: REALIZZARE IL CONTROLLO DELLA QUALITÀ DELLA PRODUZIONE DI CAPI TESSILI/ABBIGLIAMENTO

        Obiettivo: Qualità della produzione monitorata e regolata

        Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.04 (ex ADA.25.219.708) - Programmazione della produzione associate:

          Attivitá dell’ AdA ADA.24.05.07 (ex ADA.25.220.711) - Applicazione delle procedure di controllo del sistema qualità associate:

          Risultato atteso:RA1: Monitorare i processi/output aziendali, secondo scadenze pianificate e con adeguati strumenti, eseguendo gli specifici controlli di qualità previsti, garantendo la tracciabilità di quanto svolto e redigendo report e resoconti sui documenti gestionali applicati
          • Esecuzione dei controlli qualitativi del prodotto/servizio e del processo secondo le procedure e i cicli definiti
          • Selezione dei dispositivi di monitoraggio e misurazione della qualità
          • Elaborazione di report e resoconti sui documenti gestionali di controllo qualità

          Risultato atteso:RA2: Applicare le procedure previste per la gestione delle non conformità
          • Esecuzioni delle procedure previste per la gestione delle non conformità
          • Realizzazione delle procedure di confronto tra i dati rilevati e le specifiche ricevute

          CONOSCENZE

          • – Principali riferimenti legislativi relativi alla manutenzione ed all'etichettatura dei capi tessili/abbigliamento – Tecniche per l'analisi delle criticità dei processi produttivi – Metodologie e strumenti per il monitoraggio dell'andamento della produzione – Modulistica aziendale di riferimento (schede controllo qualità, …) – Procedure per la gestione delle non conformità – Metodologie e sistemi di controllo della qualità dei processi produttivi – Metodologie e sistemi di controllo della qualità dei capi tessili/di abbigliamento

          ABILITÀ/CAPACITÀ

          • – Valutare i parametri di efficienza ed efficacia di un processo di produzione e relativi interventi operativi per la corretta gestione – Comprendere logiche e specifiche tecniche del sistema qualità di produzione dei capi tessile/abbigliamento – Elaborare report e resoconti relativi al monitoraggio della qualità dei capi effettuato – Individuare interventi preventivi e correttivi per il ripristino dei livelli di qualità attesi – Valutare qualità dei capi prodotti in relazione ai tempi di realizzazione


          Codice Titolo
          2.2.1.7.0 Ingegneri industriali e gestionali
          3.3.1.5.0 Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi
          3.1.5.3.0 Tecnici della produzione manifatturiera

          Codice Ateco Titolo Ateco
          70.22.09 Altre attività di consulenza imprenditoriale e altra consulenza amministrativo-gestionale e pianificazione aziendale
          70.10.00 Attività delle holding impegnate nelle attività gestionali (holding operative)
          71.20.10 Collaudi e analisi tecniche di prodotti
          71.20.21 Controllo di qualità e certificazione di prodotti, processi e sistemi
          71.20.22 Attività per la tutela di beni di produzione controllata