SETTORE Servizi socio-sanitari

PROCESSO Erogazione di interventi nei servizi sociali

SEQUENZA DI PROCESSO Realizzazione di interventi e servizi di intergazione sociale e socio-educativa rivolto a soggetti deboli


Attività dell'ADA

  • Collaborazione alla stesura del P.E.I. (Piano Educativo Individuale)
  • Definizione degli obiettivi di autonomia, integrazione e comunicazione in relazione ai diversi tipi di disabilità: deficit sensoriali (visivi, uditivi, ecc.), motori (disprassia, tetraplegia), funzionali (malattie croniche), psichici (ritardo mentale, aut
  • Partecipazione al GLH (Gruppo di lavoro sull'handicap)
  • Sostegno e promozione dell'autonomia dell'alunno (in relazione alla disabilità) nelle attività scolastiche, ricreative, nelle uscite didattiche, nei campi scuola e nella mensa
  • Facilitazione dei processi di integrazione e comunicazione nel gruppo classe e nella scuola
  • Facilitazione e accessibilità delle attività scolastiche, ricreative e laboratoriali
  • Gestione dei "comportamenti problema" (es. morsi, scoppi d'ira o pianto, autolesionismo, dondolii, atteggiamenti inadeguati, trasgressione sistematica delle regole, rifiuto delle attività didattiche, ecc.) e vigilanza
  • Gestione delle dinamiche e delle relazioni tra scuola e famiglia dell'alunno

Performance e output dell'ADA (Risultati attesi)

  • RA1: Collaborare con gli insegnanti, e con tutte le figure curanti di riferimento dell'alunno, alla costruzione di un P.E.I. per l'integrazione, la socializzazione e la riabilitazione, in base al tipo di disabilità e alle caratteristiche del contesto di riferimento

    Attività svolte a sostegno della performance:

    • Collaborazione alla stesura del P.E.I. (Piano Educativo Individuale)
    • Definizione degli obiettivi di autonomia, integrazione e comunicazione in relazione ai diversi tipi di disabilità: deficit sensoriali (visivi, uditivi, ecc.), motori (disprassia, tetraplegia), funzionali (malattie croniche), psichici (ritardo mentale, aut
    • Partecipazione al GLH (Gruppo di lavoro sull'handicap)
  • RA2: Promuovere l'autonomia dell'alunno, sostenendolo in tutte le attività svolte in orario scolastico, facilitando la comunicazione e l'integrazione con i docenti, il personale scolastico e tra pari e l'accesso alle attività didattiche, ricreative e di consumazione dei pasti, esercitando azioni di vigilanza e gestendo i "comportamenti problema" e le esigenze terapeutiche

    Attività svolte a sostegno della performance:

    • Sostegno e promozione dell'autonomia dell'alunno (in relazione alla disabilità) nelle attività scolastiche, ricreative, nelle uscite didattiche, nei campi scuola e nella mensa
    • Facilitazione dei processi di integrazione e comunicazione nel gruppo classe e nella scuola
    • Facilitazione e accessibilità delle attività scolastiche, ricreative e laboratoriali
    • Gestione dei "comportamenti problema" (es. morsi, scoppi d'ira o pianto, autolesionismo, dondolii, atteggiamenti inadeguati, trasgressione sistematica delle regole, rifiuto delle attività didattiche, ecc.) e vigilanza
  • RA3: Favorire il raccordo tra scuola, famiglia e figure curanti, integrando il proprio operato con le prassi scolastiche e le esigenze terapeutiche dell'alunno, facilitando la relazione e la comunicazione della famiglia con le insegnanti e il personale scolastico

    Attività svolte a sostegno della performance:

    • Gestione delle dinamiche e delle relazioni tra scuola e famiglia dell'alunno

Codici ISTAT CP2011 associati all'ADA

Codice Titolo
3.4.5.2.0 Tecnici del reinserimento e dell?integrazione sociale

Codici ISTAT ATECO associati alla sequenza di processo

Codice Ateco Titolo Ateco
88.99.00 Altre attività di assistenza sociale non residenziale nca